quali sono i diversi tipi di primer

Impermeabilizzazioni: quali sono i diversi tipi di primer?

Quali sono i diversi tipi di primer e quando usarli?

L’impermeabilizzazione costituisce una delle opere fondamentali nella realizzazione degli edifici, ed è per questo che non riguarda soltanto le coperture. Infatti, nonostante queste ultime siano la parte più esposta agli agenti atmosferici, non rappresentano certo l’unica sottoposta al rischio di infiltrazioni. Impermeabilizzare, in questo senso, significa proteggere dall’acqua fondazioni, solai, pareti, cisterne, pozzetti, piscine, e così via.

Si tratta di superfici molto diverse fra loro, che richiedono interventi su misura e rispettosi della particolarità di ciascun contesto. Da questo punto di vista, utilizzare diversi prodotti che si applicano in strati presenta un enorme vantaggio rispetto ad altre soluzioni:

  • da una parte, l’impermeabilizzante e la finitura proteggono la struttura dalle infiltrazioni;
  • dall’altra, il primer mantiene gli altri strati in adesione sul supporto.

Proprio quest’ultimo aspetto è la chiave per una copertura impermeabilizzata in maniera efficace. Infatti, a seconda della superficie la scelta del primer adatto sarà la base su cui si costruiranno funzionalità e durata dell’intervento.

I primer possono dividersi grossomodo in tre macrocategorie, dipendenti in larga parte dall’utilizzo e dalle esigenze particolari di ciascun supporto. Le tipologie di primer sono:

  • promotori di adesione;
  • primer consolidanti;
  • primer impermeabilizzanti.

Vediamoli nello specifico.

Promotori di adesione

Come dice il nome stesso, la categoria dei promotori di adesione accoglie quei primer più versatili e che possono risultare ottimali sia per superfici polverose e/o porose (come il calcestruzzo) sia per superfici non assorbenti (come il cotto o le piastrelle).

Due esempi di promotore di adesione sono:

  • MEMBRAPOL PRIMER 700, un primer adatto per superfici che verranno successivamente rivestite con le linee MEMBRAPOL a base di poliurea;
  • MEMBRAPOL PRIMER 710, primer versatile che si presta in modo efficiente alla sovrapplicazione con MEMBRAPOL 250 per l’impermeabilizzazione di coperture.

Trattandosi della categoria più comprensiva, va da sé che quella dei promotori di adesione è la categoria che meglio si adatta alle condizioni del supporto più varie.

In caso di esigenze o superfici particolari, consigliamo di scegliere tipologie più specializzate che vengono sviluppate per una o più funzioni specifiche.

Primer consolidanti

Utilizzati per superfici non adeguatamente resistenti, questi primer sono ideali per il fissaggio di supporti sfarinanti e polverosi. In questo modo, preparano la superficie agli strati successivi e fungono anche da verniciatura antipolvere.

Per esempio, MEMBRAPOL PRIMER EPOX/W è un formulato epossidico particolarmente adatto per pavimenti in cemento e calcestruzzo, malte e murature coese. Oltre a questo, sua particolarità è l’essere a base acqua, caratteristica che lo rende idoneo per applicazioni sia in ambienti interni che in ambienti esterni.

Dal canto suo, MEMBRAPOL PRIMER EPOX/PUR è un ottimo antipolvere e consolidante per magazzini, industrie, parcheggi. Inoltre, questo prodotto conferisce al supporto anche una buona resistenza chimica, meccanica, all’acqua e all’abrasione.

Primer impermeabilizzanti

In ultimo, i primer impermeabilizzanti vengono formulati specificamente per trattare superfici umide che dovranno essere ricoperte con i sistemi e i cicli MEMBRAPOL.

Infatti, uno dei possibili svantaggi dell’uso di resine poliuretaniche per impermeabilizzare una superficie riguarda proprio l’aderenza su supporti umidi o con umidità di risalita.

A questo proposito vengono preventivamente utilizzate particolari barriere come MEMBRAPOL PRIMER 900 TIX o, per interventi dove è necessaria una certa velocità di indurimento del prodotto, MEMBRAPOL PRIMER 900 RAPIDO, che già dopo poche ore può essere sovrapplicato in modo efficace.

Conclusioni

Pur nella diversità delle varie tipologie, tutti i primer della linea MEMBRAPOL hanno un fondamentale aspetto in comune. Se da una parte, infatti, la protezione da agenti atmosferici e infiltrazioni è compito dell’impermeabilizzante e della finitura, dall’altra parte sono i primer a rendere possibile l’aderenza dei vari strati in modo duraturo.

Sono i primer a essere, in questo caso, alla base di ogni superficie. Ma non solo.

In quanto anello di congiunzione fra la preparazione del supporto e l’applicazione delle membrane liquide, svolgono una funzione importantissima. Proprio per questo, poter contare su diverse tipologie – ognuna adatta a un particolare scopo – è un vantaggio che ogni intervento di impermeabilizzazione non dovrebbe sottovalutare per trasformarsi in investimento.

Per contattarci, a questo link trovate l’apposito form.

No Comments

Post A Comment